BRESCIA FEMMINILE IN RIMONTA A RAVENNA È 1-1

Categoria principale: Brescia Calcio Femminile
RAVENNA-BRESCIA FEMMINILE 1-1
RAVENNA-BRESCIA FEMMINILE 1-1

Secondo pareggio esterno consecutivo per il Brescia Calcio Femminile, che sull’ostico campo del Ravenna coglie un punto prezioso al termine di una partita molto combattuta. Ancora una rimonta per le Leonesse dopo quella di sette giorni fa contro la Lazio: alla rete di Giovagnoli ha risposto Cristina Merli alla mezz’ora della ripresa.

LA GARA – Mister Simone Bragantini schiera il suo Brescia con il 3-5-2 con Meleddu in porta; Parsani, Locatelli e Galbiati in difesa; Farina, Previtali, Magri, Cristina Merli e Assoni a centrocampo; Luana Merli e capitan Brayda in attacco. Arbitra il signor Dini della sezione di Città di Castello.

Il Brescia parte forte e dopo neanche un minuto ha un’occasione potenziale per passare in vantaggio: Brayda serve in profondità Cristina Merli, la cui conclusione da buona posizione è però contrata in corner. Il Brescia gioca bene e ha il controllo delle operazioni, ma non riesce a rendersi pericoloso; dall’altra parte il Ravenna gioca in contimento per cercare di ripartire con lanci in profondità.
Alla mezz’ora vengono fuori le padrone di casa: al 29′ Burbassi converge verso il centro da sinistra e tira di destro: pallone largo. AL 35′ doppia occasione per il Ravenna: prima Burbassi scatta in profondità ma a tu per tu con Meleddu invece di calciare cerca l’assist non trovando le compagne; sulla prosecuzione dell’azione cross per Zanni che cicca la conclusione da pochi passi. Al 37′ tiro di Benedetti sull’esterno della rete, e al 45′ colpo di testa di Burbassi centrale.

;

Nella ripresa il Ravenna parte meglio: al 1′ ancora una conclusione di Benedetti, fuori di poco. Al 13′ traversa colta da Capucci con un tiro dalla distanza. E’ il preludio al vantaggio delle padrone di casa, che arriva al 18′: mischia in area bresciana sugli sviluppi di una punizione dalla trequarti e a risolverla è Giovagnoli che da pochi passi batte Meleddu. Il Brescia incassa il colpo ma riprende a giocare: al 20′ colpo di testa di Previtali che sfiora il palo. Al 31′ Crespi rimedia due gialli in pochi secondi e va sotto la doccia anticipatamente. Il Brescia ne approfitta subito: prima Ronca su tiro cross chiama Copetti al grande intervento; sul corner successivo il pallone arriva sul secondo palo dove è pronta Cristina Merli ad infilare l’angolino lontano. Al 42′ Cristina Merli crossa dalla sinistra: Ronca cerca la mezza girata volante ma non trova il pallone, alle sue spalle c’è Pasquali che calcia ma il suo tiro è deviato in corner. Al 44′ spavento per il Brescia: dalla distanza Benedetti coglie la traversa su una conclusione dalla distanza, ma l’ultimo colpo è delle Leonesse che al 49′ vanno vicinissime al colpaccio ancora con Previtali di testa, ma Copetti si supera e respinge.

Finisce così, un pareggio prezioso sul campo di una squadra come il Ravenna che punta a fare un campionato importante: un’altra prova di grande resilienza da parte delle Leonesse che vanno a raccogliere i meritati applausi e incitamenti dei propri sostenitori, che hanno seguito la partita dall’esterno del centro sportivo romagnolo. Prossima settimana Serie B ferma per lasciare spazio alla Coppa Italia: il Brescia sarà impegnato sul campo amico di Rodengo Saiano per la seconda giornata del girone preliminare contro l’Inter.

LE INTERVISTE – «E’ stata una bella partita dal punto di vista tattico – il commento di mister Simone Bragantini -. Contro il Ravenna non è facile giocare perché puntano sempre sulle verticalizzazioni e tutto sommato possiamo dire che è un buon punto. Il rammarico è per il primo tempo, nel quale siamo state molto brave nel gestire il possesso ma con tante frenesia negli ultimi trenta metri con alcune scelte un po’ frettolose. Nella ripresa abbiamo sbagliato a voler seguire il loro gioco invece di continuare a sviluppare il nostro e il gol preso è stata una dormita generale. Poi però siamo tornate in partita e gli ultimi venti minuti di partita siamo state brave perché siamo riuscite a pareggiarla e creato anche qualche buona situazione col Ravenna che comprensibilmente dopo l’espulsione si è rintanato nella sua metà campo. Devo essere sincero, come atteggiamento è stata un’ottima prestazione e abbiamo confermato da questo punto di vista quanto di buono fatto domenica scorsa contro la Lazio».

Grande lotta in mezzo al campo per Karin Previtali: «Buon pareggio, mi dispiace un po’ però perché nel primo tempo avevamo in mano il pallino del gioco ma non siamo riuscite a concretizzare per colpa di un po’ troppa fretta negli ultimi metri di campo. Nella ripresa il Ravenna è partito meglio di noi, però abbiamo dimostrato ancora una volta che questa squadra c’è e non si abbatte nelle difficoltà».

Terzo gol stagionale (secondo in campionato e uno in Coppa Italia) per Cristina Merli: «Sicuramente il Ravenna è un’ottima squadra in tutti i reparti, però potevamo e dovevamo fare di più però va bene così perché siamo state brave a recuperarla perché non era facile. Nel primo tempo abbiamo sbagliato troppe volte l’ultima giocata per finalizzare la mole di gioco creata. La nota lieta sicuramente è la forza mentale di questo gruppo che non si scompone nelle difficoltà e ci prova sempre, e uscire con due pareggi da queste due trasferte non era sicuramente facile, però penso che possiamo fare di più e non accontentarci mai». (Ufficio Stampa BCF9

RAVENNA-BRESCIA 1-1
Ravenna Copetti, Gretti, Barbaresi, Burbassi, Crespi, Ligi, Capucci, Morucci, Giovagnoli, Zanni (23′ st Filippi), Benedetti. (Omokaro, Cimatti, Jaszczyszyn, Raggi). Allenatore Recenti
Brescia Meleddu, Parsani (39′ st Verzeletti), Locatelli, Galbiati, Farina, Previtali, Magri, Merli Cristina, Assoni (17′ st Lazzari), Brayda (17′ st Ronca), Merli Luana (39′ st Pasquali). (Gilardi, Ghisi, Barcella, Massussi, Capelloni). Allenatore Bragantini
Arbitro Dini di Città di Castello
Reti st 18′ Giovagnoli, 31′ Merli Cristina
Note Ammonite Galbiati, Merli Luana, Parsani, Crespi, Ligi, Giovagnoli. Espulsa al 30′ st Crespi per doppia ammonizione

Brescia Femminile mai doma 3-3 con la Lazio

.

.