Brescia Perugia 3-2 ORA SFIDA AL MONZA!!!

Categoria principale: Brescia Calcio
 BRESCIA-PERUGIA 3-2 fotolive
BRESCIA-PERUGIA 3-2 fotolive

Partita al cardiopalmo al Rigamonti per il preliminare play-off contro il Perugia. Pubblico delle grandi occasioni in una giornata calda, sul terreno di gioco e sugli spalti.

Corini ripete alcuni errori di Inzaghi, schierando fuori ruolo Bisoli mediano, Leris interno di centrocampo e Tramoni regista, c'è anche Pajac terzino che sappiamo bene quanto non sappia marcare. Il risultato degli errori del Mister è il vantaggio ospite: Sabelli saltato come un birillo, cross in mezzo dove ancora una volta Pajac non sa anticipare di testa l'avversario: Perugia in vantaggio.

La reazione delle rondinelle è affidata ad un indomito Palacio che al 16' serve Moreo il cui colpo di testa finisce a lato. Succede poco fino al recupero, quando la curva all'unisono intona un coro che sferza la squadra: " TIRATE FUORI I C...NI!" e Leris riaponde cercando una spettoccolare rovesciata co la sfera che cade sul braccio largo di Curado, il Var sentenzia il rigore. Pajac si fa perdonare l'errore dello svantaggio ed al 47' del primo tempo spiazza Chichizola riportando la qualificazione dalla parte dei biancoblu.

Nella ripresa il Brescia controlla agevolmente gli avversari, ma non trova il gol che consentirebbe di evitare i supplementari. I 5 cambi di Corini fino al 1' del primo tempo supplementare sono Huard per Pajac, Jagiello per Tramoni al 60', Proia per Bertagnoli e Ayè per Palacio all' 83' e van de Looi per Leris all' inizio del supplementare. Proprio Ayè perde colpevolmente una palla sanguinosa che il Perugia trasforma in un cobtropiede micidiale come successo recentemente a Monza: Matos al 12' trova la sciagurata deviazione di uno scomposto Cistana e riporta in vantaggio il Perugia. A questo punto Corini toglie gli ormeggi alla corazzata Brescia: entra finalmente Bianchi per Sabelli. Ci mette solo 2' la giovane punta per siatemare le cose su lancio perfetto di Jagiello, si apinge sul fondo e crossa per Moreo ed Ajè, proprio quest'ultimo impatta da pochi centimetri il gol del pareggio.

Esplodono i 12 mila a Mompiano, è il gol che riporta la qualificazione dalla nostra parte. E non è finita: al 14' del secondo tempo supplementare ecco l'apoteosi: ancora Jagiello ispira Proia che serve Bianchi, un passo verso Chichizola, poi di destro lo fulmina in uscita per il definitivo 3 a 2! Ora il Brescia dovrà superare il Monza nel doppio confronto, mercoledì al Rigamonti e domenica in trasferta, senza più il vantaggio della classifica, servirà fare almeno un gol in più per andare in finale. Speriamo che Corini capiaca di avere una squadra a trazione anteriore che non sa difendere. Speriamo che Corini schieri ogni giocatore nel suo ruolo senza sbagliare ancora formazione iniziale. L.M.

TABELLINO BRESCIA-PERUGIA 3-2 (dopo tempi supplementari)

BRESCIA (4-3-1-2) Joronen; Sabelli (105' Bianchi), Cistana, Adorni, Pajac (59' Huard); Lèris, Bisoli, Bertagnoli (83' Proia); Tramoni (59' Jagiello); Moreo, Palacio (83' Ayè). A disposizione: Andrenacci, Perilli, Mangraviti, Papetti, Behrami, Van de Looi, Bajic. Allenatore: Corini

PERUGIA (3-4-1-2) Chichizola; Sgarbi, Curado, Dell’Orco (46' Zanandrea); Falzerano (73' Ferrarini), Segre (64' Santoro), Burrai, Beghetto (100' Carretta); Kouan (73' D'Urso); Olivieri (88' Matos); De Luca. A disposizione: Fulignati, Rosi, Angella, Lisi, Murgia, Ghion. Allenatore: Alvini

Arbitro: Fourneau di Roma

Var: Marini di Roma

Reti: 10' Kouan, 51' pt rig. Pajac, 102' Matos, 107' Ayè, 118' Bianchi

.

.