Brescia senza anima l'Inter vince 6-0

Categoria principale: Brescia Calcio
Lopez Fotolive
Lopez Fotolive

Primo tempo da incubo per troppi giocatori del Brescia, schierato da Lopez con un inedito 4-4-2. Inaugura gli errori il solito Ayè che si mangia la prima palla-gol della partita, poi al 4' Tonali serve un assist perfetto per Donnarumma che si divora letteralmente il gol del vantaggio sparando in curva clamorosamente.

Su una palla persa di Ayè, l' Inter riparte e prende d' infilata la disattenta difesa ospite che consente a Young di liberarsi sul secondo palo per trafiggere al volo Joronen.

Mateju si fa bere da Moses, lo tocca appena appena, ma per l' arbitro è rigore: Sanchez batte con un tiro rasoterra alla destra di Joronen che intuisce solamente senza poter parare la conclusione dell' argentino. Il Brescia cerca di reagire, ma arrivano tanti errori in fase di impostazione. Ayè le sbaglia tutte come al solito, addirittura rischia l' autogol quando va a vuoto clamorosamente su un corner avversario, Joronen salva alla disperata sulla linea.

Il terzo gol arriva allo scadere del primo con D' Ambrosio di testa con la difesa battuta facilmente, in particolare il solito Mateju denota ancora una volta la sua incapacità a liberare di testa. Joronen salva miracolosamente su Lautaro nel recupero del primo tempo.

Negli spogliatoi rimangono Donnarumma e Skrabb, sostituiti da Torregrossa e Bjarnason. Torna al 4-3-1-2 Lopez, ma con pochi miglioramenti. Dalla solita palla ferma, per fallo del falloso Mateju, arriva il gol di Gagliardini che di testa anticipa una difesa incapace sulle palle alte.

Nel finale arriva il quinto gol interista: diagonale di Lukaku, sulla respinta corta di Joronen in scivolata arriva Eriksen che insacca. L' Inter non si ferma ed all' 88' arriva il sesto gol con un diagonale di Candreva che piega le mani al a Joronen. LM

Tabellino Inter Brescia 6-0 primo tempo 3-0

NTER (3-5-2): Handanovic; D'Ambrosio, De Vrij (1' st Ranocchia), Bastoni; Moses, Barella (14' st Agoumé), Borja Valero, Gagliardini (23' st Eriksen), Young; Lautaro Martinez (23' st Lukaku), Sanchez. A disposizione: Padelli, Godin, Asamoah, Esposito, Pirola, Biraghi, Brozovic, Candreva. Allenatore: Antonio Conte.

BRESCIA (4-3-1-2): Joronen; Sabelli (13' st Mangraviti), Papetti, Mateju, Semprini; Skrabb (1' st Bjarnason), Tonali, Dessena; Zmrhal (13' st Spalek); Ayé, Donnarumma (1' st Torregrossa). A disposizione: Andrenacci, Gastaldello, Ghezzi, Viviani, Martella. Allenatore: Diego Lopez.

ARBITRO: Manganiello di Pinerolo.

MARCATORI: 5' pt Young, 20' pt Sanchez, 45' pt D'Ambrosio, 5' st Gagliardini, 38' st Eriksen, 43' st Candreva

NOTE: Ammoniti: de Vrij, Agoume (I); Mateju, Semprini (B). Recupero: 3' e 0'

Brescia punita dall'arbitro 2-2 in casa con il Genoa

.

.