.

PALERMO-BRESCIA FEMMINILE 0-1

Palermo – Brescia femminile 0 – 1
Palermo – Brescia femminile 0 – 1

Il Brescia Calcio Femminile torna subito alla vittoria dopo il pareggio con la Pro Sesto, e lo fa espugnando il campo del Palermo per 1-0 nell’anticipo del recupero della 13a giornata di Serie B. A decidere la sfida il colpo di testa di Luana Merli al 36′ del primo tempo. Per il Brescia ora il vantaggio sul Como è di sette punti, con le lariane che giocheranno sabato sul campo della Roma.

LA GARA – Mister Elio Garavaglia schiera le Leonesse con il 4-3-3: Lonni in porta; difesa con Viscardi, Perin, Barcella e Asta; in mezzo Farina, Bianchi e Cristina Merli; davanti Hjohlman, Brayda e Luana Merli. Arbitra Monesi di Crotone.
L’avvio di gara è da brividi per le biancoblu, con le padrone di casa che al 15′ colpiscono una clamorosa traversa con Coco in mischia sugli sviluppi di un corner. Poi lentamente il pressing del Brescia ha la meglio e il Palermo è costretto a rintanarsi nella propria metà campo. Al 18′ occasione per il Brescia con Luana Merli che calcia dall’interno dell’area ma spara alto. Al 25′ azione simile sempre con Luana Merli protagonista che non trova la porta da posizione defilata. Al 36′ il gol delle Leonesse: perfetto il colpo di testa sotto la traversa di Luana Merli su cross dalla bandierina. Per l’attaccante è la rete numero 11 in campionato. Le biancoblu insistono: al 37′ cross basso di Hjohlman per Cristina Merli che viene anticipata di un soffio poco prima della conclusione. Nel finale di primo tempo un gol per parte annullato per fuorigioco, a Brayda e Collovà: in entrambe le circostanze appare corretta la decisione della terna arbitrale.
Nella ripresa Garavaglia inserisce subito Magri per Bianchi: al 4′ Brayda lancia in verticale Luana Merli, l’attaccante serve Cristina Merli ma il suo tiro è intercettato da Pipitone. Al 7′ corner di Farina per Hjohlman, ancora attenta l’estremo difensore delle rosanero. Al 14′ ci prova Brayda, ma il suo tiro è respinto da Collovà. Un minuto dopo Luana Merli prova la deviazione sugli sviluppi di un corner ma senza fortuna. Al 18′ si fa vedere il Palermo con Zito direttamente su punizione, ma non crea problemi a Lonni. Al 22′ Ghisi, subentrata a Cristina Merli, cerca la conclusione su cross di Hjohlman, ma non impensierisce Pipitone. Al 27′ Viscuso Ilenia prova il tiro, ma è alto. Al 33′ è Hjohlman a tentare la via della porta da posizione quasi impossibile, trovando solo l’esterno della rete. Al 40′ Magri cerca di sorprendere Pipitone con una punizione dalla lunga gittata, ma il pallone è alto. L’ultimo squillo è di Porcarelli, subentrata a Luana Merli, al 42′: servita da Brayda, va al tiro dall’interno dell’area ma non angola la conclusione, così Pipitone può respingere.
Finisce così, con una vittoria sicuramente meritata per il Brescia, che ora trascorrerà la Pasqua in preparazione alla prossima sfida, mercoledì 20 alle 20.30 al Centro Sportivo “Mario Rigamonti” contro il Bari.

LE INTERVISTE – «Era una partita a cui tenevamo molto perché sapevamo che poteva nascondere delle insidie – le parole di mister Elio Garavaglia – e così infatti è stato. Il Palermo ha fatto la sua partita, impostata sull’agonismo e sulla determinazione. C’è da dire che durante la partita abbiamo avuto diverse opportunità per allargare il divario e arrotondare il risultato, e infatti su questo aspetto penso che ci sarà da lavorare perché non possiamo arrivare agli ultimi minuti ancora col risultato in bilico, soprattutto dopo una partita comandata in questo modo. Oggi tra l’altro c’era parecchio caldo, quindi dal punto di vista della condizione fisica è stato un test molto probante per noi e quello che ho visto in campo mi ha lasciato molto soddisfatto perché le ragazze hanno dato un’ottima prova generale sotto l’aspetto atletico. Abbiamo dato un’ottima risposta dopo il pareggio con la Pro Sesto, anche se quella è stata una partita un po’ anomala».
«Eravamo coscienti delle difficoltà di questa sfida – il commento di Giulia Asta – forse anche più rispetto alla Pro Sesto. L’abbiamo preparata bene, sapendo che avremmo trovato una squadra molto raccolta all’indietro. Nonostante i pochi spazi abbiamo avuto tante occasioni da gol e comunque l’abbiamo portata a casa. Ci è mancato il gol del 2-0, e dovremo essere più ciniche, perché non possiamo sprecare così tante opportunità. Siamo comunque contente ovviamente per questa vittoria».
«Sono contenta di essere partita titolare – l’analisi di Gaia Farina – e per quanto riguarda la gara, abbiamo fatto un po’ fatica a trovare le distanze giuste nei primi minuti. Poi abbiamo preso le misure e cominciato a gestire meglio la palla. In settimana abbiamo provato molto diverse soluzioni da calcio piazzato perché sapevamo che sarebbe potuta essere un’arma importante oggi, e così infatti è stato. I dettagli fanno la differenza. Ora ci aspettano sei finali, a partire da quella di mercoledì prossimo contro il Bari, che forse sarà quella più difficile di tutte perché affrontiamo una squadra di grande valore costruita per andare in Serie A. Però sappiamo quanto valiamo e quello che possiamo esprimere. Non c’è dubbio che daremo il 100%, come sempre».

Palermo – Brescia 0 – 1
Palermo Pipitone, Barraza (1′ st Talluto), Cusma, Zito, Piro (24′ st Tarantino), Viscuso Ilenia, Impellitteri (24′ st Purpura), Viscuso Sofia, Collovà, Licari (10′ st Ribellino), Coco (34′ st Intravaia). (Sorce, Dragotto, Lazzara). Allenatrice Licciardi
Brescia Lonni, Viscardi, Barcella, Perin, Asta, Farina (34′ st Pasquali), Bianchi (1′ st Magri), Merli Cristina (18′ st Ghisi), Hjohlman, Brayda, Merli Luana (18′ st Porcarelli). (Ballabio, Maroni, Angoli). Allenatore Garavaglia
Arbitro Monesi di Crotone; assistenti Citarda di Palermo e Smiraglia di Palermo
Reti pt 36′ Merli Luana
Ammonite Barraza, Farina, Perin, Viscuso Sofia
Note Stadio “Pasqualino Stadium” di Carini (PA). Recupero pt 0′, st 4′.

Rondinella 2022 d'Oro puntata 8


Puntata 8 in studio il professore Dino Santina, Claudio Bonetti e il #calciologo Massimiliano Lanzani #rondinelladoro welltvchannel #lastoriacontinua nel corso della puntata sono stati presentati i quadri di Agostino Maifredi donati dalla famiglia Tommaselli all'Associazione Giorgio Zanolli Editore, le opere saranno messe all'asta nel Galà della Rondinella d'Oro e il ricavato sarà donato all'ABE Brescia

Rondinella d'Oro 2022 puntata 7


Rondinella d'Oro 2022 puntata 7 in studio Claudia Carzeri, Claudio Bonetti, Silvio Basso, il Calciologo Lanzani Massimiliano e in collegamento Skype Omar Pedrini #rondinelladoro @welltvchannel 21/03/2022 h 22:00 Conduce Giuseppe De Maria

6ª PUNTATA RONDINELLA D'ORO 2022


Rondinella d'Oro 2022 puntata 6 in studio Andrea Caracciolo BiRondinella d'Oro 2009 e 2014, Claudio Bonetti e il Calciologo Massimiliano Lanzani @welltvchannel 14/03/2022 h 22:00 Conduce Giuseppe De Maria

5ª puntata Rondinella d'Oro 2022


Rondinella d'Oro 2022 puntata 5 in studio Roberta Morelli, la Rondinella d'Oro 1982 Gabriele Podavini, ex Rondinella Claudio Bonetti e il Calciologo Lanzani Maximiliano #rondinelladoro @welltvchannel 07/03/2022 h 22:00 Conduce Giuseppe De Maria

.