Brescia Ascoli 1-1 un solo punto al Rigamonti

Brescia Ascoli 1 1 Fotolive
Brescia Ascoli 1 1 Fotolive

Il Brescia si presenta davanti ai pochi intimi, causa virus cinese, del Rigamonti con dieci undicesimi reduci dalla serie A: Joronen tra i pali Mateju, Chancellor, Papetti, Martella in difesa, Spalek, Dessena, Labojc ( unico nuovo acquisto in campo), Spalek a centrocampo, Ayè e Donnarumma in avanti.

Dopo pochi secondi da una rimessa laterale di Martella, sulla tre quarti, l' Ascoli riconquista la sfera ed infila la difesa bresciana imbambolata, 0 a 1 con il colpo di testa di Cavion. Il Brescia fatica a tratti, ma prende possesso della metà campo ospite fino al pareggio di Donnarumma su assist di Ayè al 32'.
Primo tempo leggermente favorevole alle rondinelle che attaccano a pieno organico, però non concretizzano le occasioni create. Ampi spazi in contropiede per i marchigiani che sfiorano il nuovo vantaggio nel finale con Cangiano che si impappina solo davanti a Joronen.

Nella ripresa arbitro protagonista assoluto quando al 55' si inventa un'espulsione contro Papetti reo di un' impercettibile tocco ad un avversario che si sta allargando verso l' esterno, senza essere neppure ultimo uomo. Girandola di cambi da entrambe le parti, ma la partita prosegue in maniera blanda, fino all' 86' quando Chiricò in mezza girata al volo sfiora la traversa. Il Brescia poi amministra senza più rischiare fino al 94' quando l' Ascoli spreca un gol con Saric, mentre al 95' Mangraviti ha tra i piedi una palla importante, ma denota le sue scarse qualità d' attaccante. La squadra di Del Neri all'esordio dopo tre anni porta a casa il primo punto del campionato dopo una partita noiosa, giocata per quasi 40' in dieci, con poche occasioni da goal e tante imprecisioni in impostazione. Da apprezzare l' azione del pareggio finalizzata dal bomber Donnarumma subito in gol. L.M.

BRESCIA: Joronen; Mateju, Papetti, Chancellor, Martella; Dessena, Labojko (Ghezzi), Zmrhal (van de Looi), Spalek (Morosini); Aye, Donnarumma (Mangraviti).
All. Luigi Delneri

ASCOLI: Leali; Pucino, Avlonitis, Corbo, Sarzi (Padoin); Cavion (Eramo), Buchel (Petrucci), Saric, Cangiano Tassi); Bajic (Vellios), Chirico.
All. Valerio Bertotto

Arbitro: Eugenio Abbatista della Sezione di Molfetta
Marcatori: Cavion 1' (ASC), Donnarumma 32' (BRE).

.

.