Il Brescia cede anche al Chievo 1-0

Chievo Verona - Brescia 1-0 fotolive
Chievo Verona - Brescia 1-0 fotolive

Il Brescia si presenta a Verona, sponda Chievo con la solita rosa ridotta aggravata dal forfait di Donnarumma sostituito da Zmhral. Chievo aggressivo in avvio, ma produce solo un' occasione con l' ex Viviani che conclude a lato di Joronen.

Buon inizio di Spalek, ma Sabelli e Martella sprecano malamente troppi palloni non riuscendo mai ad innescare Ayè. Le rondinelle prendono mano a mano possesso del centrocampo con Van de Looj, Dessena e Ndoj a palleggiare pur senza creare pericoli alla difesa veneta.
Al 25' sussulto di Fabbro con tiro dal limite sul quale Joronen fa facilmente buona guardia.
Ayè, Spalek e Sabelli sempre più imprecisi, sbagliano appoggi elementari e la squadra di Lopez si regge solo per una buona fase difensiva mettendo in evidenza soprattutto Papetti che mette la museruola allo spauracchio Djordjevic, fino al 35' quando Fabbro brucia in velocità Martella sulla fascia e sulla respinta di testa di Papetti, Garritano da fuori area trova un diagonale potente sul secondo palo sbloccando il risultato praticamente al primo tiro in porta della partita.
Il primo tempo termina con le rondinelle on svantaggio per le troppe palle perse in maniera banale e la poca incisività del centrocampo e dei due laterali, Sabelli e Martella gravemente insufficienti sia in fase di impostazione che in copertura. Da sottolineate l' attacco biancoblu, spuntato e privo di punte vere.

Nella ripresa il Brescia evidenzia ancora tutti i problemi di costruzione dei primi 45', nemmeno l' entrata in campo di Skrabb e Labojko prima e Donnarumma, poi, danno smalto e pericolosità alla manovra bresciana. L' unica occasione del pareggio arriva sui piedi diseducati di Ayè che si impappina dopo un' imbucata di Skrabb solo davanti al portiere clivense concludendo goffamente a lato del primo palo.
All'87' l' unica occasione per il Chievo dopo il gol, con Canotto fermato da Joronen che chiude bene lo specchio della porta. Una classica partita da 0 a 0 è stata decisa dalla prodezza di Garritano nel primo tempo. Brescia buono nella fase difensiva, ma incapace di costruore gioco per i tanti errori di precisione di tutti i giocatori in campo anche quando gli appoggi apparivano semplici. Ottima la prestazione del giovane Papetti. L.M.

Chievo Verona - Brescia 1-0

Chievo Verona (4-3-3): Semper; Mogos, Leverbe, Gigliotti (63', Rigione), Renzetti; Garritano (90', Zuelli), Viviani, Palmiero; Ciciretti (67', Canotto), Fabbro, Djordjevic (67', De Luca).
A disposizione: Seculin, Illanes, Colley, Pucciarelli, Pavlev, Cotali, Morsay, Grubac. Allenatore: Alfredo Aglietti.

Brescia (4-4-2): Joronen; Sabelli, Papetti, Mangraviti, Martella; Ndoj (62', Lobojko), Van De Looi, Dessena, Spalek (78', Donnarumma); Zrmhal (57', Skrabb), Aye.
A disposizione: Kotnik, Semprini, Mateju, Chancellor, Bisoli. Allenatore: Diego Lopez.

Arbitro: Valerio Marini.
Ammoniti: Sabelli, De Luca, Papetti.

Il Brescia torna a vincere 3-0 al Lecce

.

.