Brescia Frosinone 1-2 sconfitta che fa male

Brescia Frosinone 1-2 Fotolive
Brescia Frosinone 1-2 Fotolive

Rosa ridotta all' osso per le rondinelle di Lopez contro il Frosinone di Nesta. Formazione inedita per i locali, con l' esordio a sinistra di Verzeni, migliore in campo nei primi 45'.
Il Brescia domina il primo tempo con Bardi, portiere ospite, migliore dei suoi, Torregrossa onora la memoria di Maradona, con un gol di mano, ma la "mano de dios" è vista dall' arbitro che lo ammonisce.

Mateju si fa ubriacare da Zampano, che trova il vantaggio su un cross non toccato da nessuno che si insacca sul secondo palo.

Reazione violenta del Brescia che si riversa in avanti, Ayè viene stoppato in corner a pochi passi.
Su azione da calcio d' angolo, Labojko rimette la palla in mezzo, Chancellor svetta di testa in area, Dessena rovescia sul secondo palo dove irrompe Torregrossa che d' esterno infila la sfera sotto la traversa.
Torregrossa pochi secondi dopo si divora il vantaggio, tutto solo davanti a Bardi sul grande assist di Jagiello, in spaccata la mette alta sopra la traversa.

Svolta clamorosa nella ripresa a Brescia, quando l' arbitro Giua inverte improvvisamente il metro di giudizio che aveva sempre portato a graziare i falli degli ospiti sulle ripartenze bresciane e si inventa due cartellini gialli in 3' per l' appena entrato Bjarnason, la partita del Brescia finisce all' 87' quando ancora il giuda si inventa una punizone inesistente dal limite sui cui sviluppi in mischia segna il vantaggio ospite Parzyszek.
Partita falsata da Covid ed arbitro incapace. L.M.

BRESCIA (4-3-1-2): Joronen; Sabelli, Matjeu, Chancellor, Verzeni (29’ st Martella); Dessena, Lobojoko (29’ st Van de Looi), Jagiello (17’ st Bjarnason); Zmhral; Aye (17’ Ragusa), Torregrossa.
A disposizione: Kotnik, Spalek, Ghezzi.
Allenatore: D. Lopez.

FROSINONE (3-5-2): Bardi; Brighenti, Ariaudo (22’ pt Szyminski), Curado; Salvi, Maiello, Kastanos, Zampano; Rohden (27’ Ciano); Novakovich (27’0 st Parzyszek), Dionisi (42’ st Carraro).
A disposizione: Iacobucci, Marcianò, Boloca, Beghetto, Tribuzzi, Vitale, Giordani.
Allenatore: Nesta.

Arbitro: Signor Antonio Giua della sezione di Olbia; assistenti Sigg. Daniele Marchi della sezione di Bologna e Davide Moro della sezione di Schio; Quarto Uomo Signor Alberto Santoro della sezione di Messina.

Marcatori: 26’ pt Zampano, 33’ pt Torregrossa, 39’ st Parzyszek

Note: partita a porte chiuse; angoli: 5-3 per il Frosinone; ammoniti: 14’ pt Torregrossa, 25’ pt Chanchellor, 19’ st Bjarnason, 23’ st Lopez (allenatore Brescia), 24’ st Szyminski; espulso: 22’ st Bjarnason, 33’ st Parzyszek, 37’ st Dessena; recuperi: 1’ pt, 4’ st; prima della gara 1’ di raccoglimento in memoria di Diego Armando Maradona.

Ancora un pareggio Brescia Venezia 2-2

.

.