Solo un pareggio tra Brescia e Cremonese 2-2

CREMONESE-BRESCIA 2-2 fotolive
CREMONESE-BRESCIA 2-2 fotolive

.Pareggio per 2 a 2 a Cremona nel fango per il Brescia ancora una volta con tantissimi assenti. Due volte in vantaggio i locali, due volte rimontano le rondinelle.

Gastaldello, in panchina al posto dell' esonerato Lopez, propone, in questo sentito derby a Cremona, il modulo più usato negli ultimi anni, il 4-3-1-2. In porta Joronen, con a destra Sabelli, a sinistra, torna, al posto dello sciagurato Martella, il giovane Verzeni che aveva ben impressionato all' esordio, centrali il fuori ruolo Mateju e Chancellor, Jagiello e Dessena con Van de Looi centrale a centrocampo, torna Splaek nel ruolo a lui meno congeniale di tre quartista dietro alle punte del finora deludente Ayè e Torregrossa.
Al 12' dopo una serie di batti e ribatti tra le due difese, i centrali bresciani si fanno sorprendere dal lungo lancio dalle retrovie, Strizzolo si infila tra le maglie larghe di Chancellor e Mateju, poi serve in area Pinato che infila Joronen sul primo palo.
La reazione dei biancoblu si spegne sulla traversa con la punizione dal limite di Sabelli.
Al 43' stessa punizione dal limite di Torregrossa che è più preciso ed infila al lato della barriera locale con pallone nell' angolino basso.
Al 58' miracoloso Joronen con due parate nella stessa azione.
Gran gol al 59' dalla distanza di Celar con la sfera che si infila toccando la traversa all' incrocio dei pali.
Dessena dopo 2' rimette in parità l' incontro con in gran gol al volo dal limite dell' area che si insacca nell' angolino a sinistra dell' ex Alfonso.
All' 80' Ayè ha il match point a quattro metri dalla porta, ma non ha la forza e la precisione necessaria per evitare la prodezza di Alfonso.
Le squadre stremate dal terreno molto pesante cercano di vincere, ma la partita si chiude con un salomonico pareggio che per il Brescia, è solo un brodino caldo in attesa del nuovo allenatore e del rientro dei tantissimi indisponibili. L.M.

CREMONESE-BRESCIA 2-2 (1-1)
RETI: 13′ Pinato (C), 43′ Torregrossa (B), 59′ Celar (C), 61′ Dessena (B)

CREMONESE (4-4-2): Alfonso; Fiordaliso, Bianchetti, Terranova, Valeri; Pinato (77′ Gustafson), Valzania (90’+1 Gaetano), Castagnetti, Buonaiuto (77′ Deli); Strizzolo (57′ Celar), Ciofani (77′ Ceravolo).
A disp.: Volpe, Zaccagno, Nardi, Ghisolfi, Bia, Schirone, Bernasconi.
All.: Pierpaolo Bisoli

BRESCIA (4-3-1-2): Joronen; Sabelli, Mateju, Chancellor, Verzeni (61′ Martella); Jagiello (84′ Labojko), van de Looi, Dessena; Spalek (72′ Ragusa); Ayé, Torregrossa.
A disp.: Kotnik, Ghezzi, Bjarnason, Zmrhal, Ragusa.
All.: Daniele Gastaldello

ARBITRO: Sig. Michael Fabbri della sezione di Ravenna (Assistenti: Sig. Alessio Tolfo di Pordenone e il Sig. Antonio Vono di Soverato. Quarto uomo: Sig. Simone Sozza di Seregno)

NOTE: Piove ancora sopra Cremona, un po’ meno rispetto al mattino. Strizzolo (C) ammonito al 3′ per gioco scorretto. Pinato (C) ammonito al 21′ per gioco scorretto. Bianchetti (C) ammonito al 26′ per fallo di mano. Torregrossa (B) ammonito al 33′ per fallo di mano. Fiordaliso (C) ammonito al 42′ per gioco scorretto. Spalek (B) ammonito al 49′ per gioco scorretto. Celar (C) ammonito al 60′ per essersi tolto la maglia dopo i gol. Sabelli (B) ammonito al 75′ per gioco scorretto.

AMMONITI: Strizzolo (C), Pinato (C), Bianchetti (C), Torregrossa (B), Fiordaliso (C), Spalek (B), Celar (C), Sabelli (B)
ESPULSI: –
ANGOLI: 6-4
RECUPERI: 2′ ; 4′

Brescia scontitta contro la Reggina 2-1

.

.