Sconfitta che fa male Brescia Empoli 1-3

Brescia Empoli 1-3 fotolive
Brescia Empoli 1-3 fotolive

Sono 22 i convocati per questo confronto decisivo per le aspirazioni biancoblu, tra i quali spicca l'ex Donnarumma, debilitato però dal virus cinese, escluso Sabelli, squalificato.

Ultima partita dell' anno al Rigamonti dopo i due punti gettati inopinatamente a Pescara, contro una squadra mediocre che oggi è stata asfaltata 3 a 0 dall'Entella ultimo in classifica, in uno scontro tra squadre derelitte, l' Entella tra l'altro, non aveva mai vinto in questo campionato.

La formazione iniziale sbagliata costa alle rondinelle un primo tempo sconcertante, nel quale l' Empoli approfitta delle carenze tattiche degli avversari, passando in vantaggio già al 12' con Haas che si infila tra i confusionari centrali bresciani ed infila Joronen con l' aiuto del palo. Solo Bjarnason ha impensierito la retroguardia ospite con una conclusione sballata a fondo campo da buona posizione. Dionigi non cambia uomini, ma cambia modulo, spostando Spalek fuori posizione a giostrare da seconda punta, in maniera comunque molto insufficiente. Solo l' Empoli crea palle gol non riuscendo comunque a raddoppiare fino al 40' quando La Mantia approfitta della mollezza disarmante di Spalek e Dessena in ripiegamento. Al 43' si riscatta parzialmente Spalek che si procura un calcio di rigore che Torregrossa trasforma, 1 a 2 all'intervallo. Brescia spuntato e senza un registra basso che possa impostare le azioni da dietro, incapace di difendere, di impostare e di creare azioni pericolose in questo primo tempo.

Nella ripresa Dionigi sistema la squadra cambiando uomini e schema passando al 3-1-4-2, ma nel momento di massimo sforzo l' arbitro Ros diventa protagonista inventandosi un rigore per l' Empoli dopo una grande parata di Joronen che solo lui considera fallosa, il palo respinge il calcio di rigore, ma sulla ribattuta gli ospiti sono più fortunati e segnano il 3 a 1 che chiude la partita. L.M.

Brescia Empoli 1-3

BRESCIA: Joronen, Papetti, Mangraviti, Mateju, Verzeni (70′ Ragusa), Bisoli (78′ Labojko), Dessena (57′ van de Looi), Bjarnason (77′ Jagiello), Martella, Spalek (70′ Donnarumma), Torregrossa. A disp.: Kotnik, Andrenacci, Chancellor, Zmrhal, Ghezzi, Ayé. All.: Dionigi.

EMPOLI: Brignoli, Fiamozzi, Casale, Nikolaou, Parisi, Zurkowski (72′ Ricci), Stulac (90′ Damian), Haas, Bajrami (67′ Moreo), Matos (90′ Olivieri), La Mantia (72′ Mancuso). A disp.: Pratelli, Furlan, Viti, Cambiaso, Pirrello, Zappella, Asllani, Damiani. All.: Dionisi. Reti: 13′ Haas (E), 40′ La Mantia (E), 44′ rig. Torregrossa (B), 80′ Mancuso (E).

Ammoniti: La Mantia (E), Casale (E), Spalek (B), Mateju (B), Ricci (E), Mancuso (E).

 Brescia Pescara 1-1 Due punti buttati

.

.