Pareggio amaro Brescia Pescara 1-1

Brescia-Pescara 1-1 fotolive
Brescia-Pescara 1-1 fotolive

Il Brescia di Clotet e Gastaldello torna al Rigamonti contro il Pescara per una sfida decisiva per i playoff per conquistare la serie A.

Torna titolare Donnarumma in attacco con Ayè. In porta Joronen con Karacic e Pajac ai lati dei centrali Chancellor e Papetti, a centrocampo Van de Looi centrale con ai lati Bisoli e Bjarnason, Jagiello dietro alle due punte. Le rondinelle dominano la prima mezz'ora con Jagiello che segna un gran gol con un destro a giro sul secondo palo. Improvvisamente il Pescara con un lancio lungo dalle retrovie: Ceter sorprende la difesa, ma Papetti interviene a salvare un Joronen già scavalcato.

Poco dopo lo stesso Joronen devia sul palo un colpo di testa di Scognamiglio dal solito calcio d'angolo che per il Brescia è ogni volta come subire un rigore contro, tanta è la difficoltà della difesa su questi corner. Poi il Brescia riprende in mano le redini dell' incontro, ma all'intervallo si va con uno striminzito, ma importante 1 a 0.

Nella ripresa il Brescia sembra controllare agevolmente la partita, sfiora il raddoppio con Jagiello che spara su Fiorillo, poi Ayè si mangia prima un gol già fatto tirando sul fondo da due metri a porta vuota e poi perde il passo con Fiorillo già a terra. Entra Mangraviti che va leggero su un tiro da fuori area che rimpalla proprio sul piede dell' ex Dessena che fortunatamente pareggia la partita. Reagisce il Brescia, ma la sfortuna continua a perseguitarlo: la conclusione da fuori di Pajac è deviata sul palo. Finisce 1 a 1 con il Brescia che perde ancora una volta punti importanti contro squadre destinate alla Lega Pro o comunque nei bassifondi della classifica. L.M.

Brescia-Pescara 1-1 il tabellino

Reti: Jagiello 17', Dessena 72'

BRESCIA (4-3-1-2): Joronen; Karacic, Chancellor, Papetti, Pajac; Bisoli, Van de Looi, Bjarnason; Jagiello; Donnarumma, Ayè. A disp.: Kot nik, Mangraviti, Martella, Mangraviti, Mateju, Semprini, Ragusa, Fridjonsson, Ndoj, Spalek. All. Clotet

PESCARA (4-3-3): Fiorillo; Bellanova, Sorensen, Scognamiglio, Masciangelo; Dessena, Busellato, Maistro; Ceter, Odgaard, Capone. A disp.: Alastra, Nzita, Guth, Volta, Valdifiori, Omeonga, Ceter, Riccardi, Vokic, Giannetti. All. Grassadonia

Arbitro: Manuel Volpi di Arezzo

.

.