.

ALESSANDRIA-BRESCIA 1-3 le pagelle

ALESSANDRIA-BRESCIA fotolive
ALESSANDRIA-BRESCIA fotolive

Joronen 7
Imbattibile tra i pali, dice no a Corazza, è pronto in altre due occasionissime dei locali. La solita uscita a vuoto gli costa il gol come con il Cosenza.

Mateju 6
Nella ripresa riscatta un primo tempo opaco, ma si fa sempre notare più in interdizione che nelle fasi d' attacco.. Un terzino vecchia maniera che fluidifica male.

Cistana 6,5
Oltre a presidiare l' area non disdegna le uscite dalla fase difensiva a testa alta. Si perde Corazza solo un paio di volte, la prima è in fuorigioco, la seconda è fortunato lui che si ritrova sul petto la respinta del palo ed accorcia le distanze

Mangraviti 6.5
Una buona partita, attento nella fase difensiva, si vede poco in impostazione

Pajac 7
Soffre contro Mustacchio all' inizio, poi quando inizia a prendergli le misure può scendere sulla fascia sinistra: il suo traversone sul secondo palo consente a Leris di sbloccare il risultato

Léris 7
Si sacrifica anche lui in copertura nei primi 45', sul finale Pisseri gli nega il gol che trova nella ripresa di testa. Grandi qualità tecniche (39’ st Papetti sv.)

Van de Looi 6
Soffre la giornata storta di Bertagnoli per cui deve correre anche per lui, nella ripresa Bisoli gli consente di ragionare e cresce alla distanza, pur senza impressionare

Bertagnoli 5
Il cartellino giallo consente ad Inzaghi di non punirlo senza giustificazione, ma a rigor di logica negli spogliatoi doveva restarci anche senza la scusa del giallo, mette in difficoltà i compagni con una prestazione sottotono (1’ st Bisoli 6.5. non è un caso se la partita cambia con il suo ingresso in campo, chiama tutta la squadra al pressing alto, tre seconde palle recuperata dalle rondinelle sono trasformate in altrettanti gol, purtroppo sbaglia una conclusione al volo che avrebbe chiuso la partita molto prima).

Jagiello 7
Eclettico, cambia ruolo con facilità e con apparente semplicità sfonda la porta avversaria con un gran diagonale di destro per il raddoppio (Dal 34’ st Cavion 6.5 sembra un po' appesantito, ma fuga ogni dubbio recuperando palloni importanti, uno è quello che chiude definitivamente la partita: assist per Palacio e palla in angolo).

Tramoni 5
Solo un guizzo in tutta la partita, l' assist per Leris è vanificato dalla grande parata avversaria.
Poi cerca di mettere a frutto le sue qualità, ma non riesce mai a saltare l' uomo, un passo indietro rispetto alle ultime ottime prestazioni, ma i tre punti arrivano abbastanza nettamente anche senza una sua prestazione eccellente
(Dal 14’ st Palacio 7.5 tocca la palla con una qualità eccelsa, prende un giallo per fermare un contropiede pericoloso. Nel finale trova il suo primo storico gol con la maglia dalla V bianca).

Bajic 5
Prova a fare reparto da solo, ma riceve pochissimi palloni giocabili, è poco mobile, per cui è più demerito suo che dei suoi compagni che non lo trovano con continuità.

(Dal 14’ st Moreo 6.5 una della azioni decisive della giornata è sua: ruba palla nella trequarti avversaria e jagiello raddoppia).

Inzaghi 8
Legge splendidamente la partita, effettua i cambi giusti al momento giusto.
Non si vergogna a blindare la difesa con il terzo centrale, ed anzi ne fa un vanto.
Non si può che tessere le lodi di un allenatore così.

Tifosi 8 praticamente esaurito il settore ospite: " SI GIOCA IN CASAAA!!!", una grande squadra con una grande tifoseria al seguito. L.M.

BRESCIA COSENZA 5-1 LE PAGELLE

TERNANA-BRESCIA 0-2 Le Pagelle

.

.