.

Frosinone Brescia 2-2 le pagelle

Frosinone Brescia 2-2 Inzaghi fotolive
Frosinone Brescia 2-2 Inzaghi fotolive

Joronen 7,5 eroico con parate eccezionale, para con tutto, anche con la faccia, incolpevole sul primo gol, viene trafitto solo perché è KO sul secondo gol dei locali

Mateju 5 la difesa fa acqua anche per colpa sua, sbaglia piede nel contrasto e lascia Garritano impostare lazione del pareggio frusinate, appena appena meglio nella ripresa schierato da centrale

Cistana 5,5 difesa ballerina, lui il meno peggio

Mangraviti 4,5 altra prestazione sconcertante, lo infilano da tutte le parti

Pajac 6 da 4 il primo tempo dove si fa saltare come un birillo, nella ripresa trascina la squadra al pareggio con il cross decisivo

Bertagnoli 6, ha il merito di inserirsi alla grande nell'area avversaria, non fa filtro a sufficienza, pochi sprazzi

Van de Looi 6 inizia con un errore, poi cresce alla distanza, smista palloni in quantità, ma con poche invenzioni

Bisoli 5 inizia con buon piglio, poi scompare progressivamente dal gioco, nella ripresa resta negli spogliatoi

Leris 6, un grande assist consente ai biancoblu di passare in vantaggio,ma poi poco altro

Palacio 5 si mangia almeno due gol, poco incisivo, un passo indietro rispetto ai suoi standard

Moreo 7,5 la risolve lui al 90' con un gol dove ci mette la testa e poi il piede, una spina nel fianco della difesa laziale per tutta la partita, si meriterebbe anche il rigore nel finale, negato da Dionisi e dal Var

Chancellor 7 con il suo ingresso il Brescia rischia poco nel secondo tempo, c'è il suo zampino nell'azione del gol di Moreo, incredibile che Inzaghi lo inserisca solo dopo aver subito 4 gol nei 90' precedenti

Jagiello 6,5 risveglia la squadra portando più estro e fantasia, ignorato da Tramoni al 96' si era infilato da solo in area

Tramoni 6,5 inventa gioco, scodella un assist incredibile che Palacio spreca, inizia caparbiamente l'azione del pareggio, sbaglia al 96' a non servire Jagiello, cercando una conclusione rimpallata dalla difesa avversaria

Bajic 6 permette ad Inzaghi di alzare il baricentro, l'inedita coppia con Moreo produce occasioni e gol del due a due, ma si mangia un gol solo davanti al portiere

Ndoy s.v. entra nel finale, denota un ritardo di preparazione che giustifica il fatto non sia ancora il titolare, ma manca poco

Inzaghi 6 sbaglia completamente formazione con una difesa inguardabile, Pajac saltato regolarmente come un birillo, Mangraviti spaesato ed infilato, Mateju incerto in fase difensiva, nullo in fase d'attacco, ha il merito di cambiare radicalmente tattica ed uomini nella ripresa, raggiungendo almeno il pareggio, ma la sensazione è che con la squadra della ripresa, avremmo portato a casa i tre punti

.

.