.

Ascoli Brescia 2-3 le pagelle

Filippo Inzaghi fotolive
Filippo Inzaghi fotolive

Joronen 6,5 interviene solo nei primi minuti, subisce due gol imparabili, poi assiste alla partita senza pagare il biglietto

Mateju 6 si fa saltare come un birillo nell'azione del raddoppio locale, per il resto una partita senza più nessun'altra sbavatura, esce nell'intervallo con un giallo sul groppone

entra al 46' Palacio 6,5, sprazzi di classe, si sacrifica in difesa nel convulso finale, con esperienza dà una grossa mano alla squadra

Cistana 6,5 inizio da incubo, consente all'Ascoli di andare avanti di due gol. Si rifà ampiamente nel corso della partita, segnando il gol che riapre il match e sbrigando bene ogni volta che il gioco lo richiede. Rimedia in corner all'unico svarione di Chancellor

Chancellor 8, incolpevole sui gol subiti, mette ordine alla difesa, suona la carica con un assist ed un gol, l'unico errore è rimediato da Cistana. Un gigante.

Pajac 6,5 preziosissimo in fase di possesso, fa sempre fatica quando attaccato, ma soffre meno del solito. Trasforma il rigore della splendida vittoria

Jagiello 5,5 si vede che può inventare qualcosa da un momento all'altro, ma si mangia un gol ed esce senza aver inciso come ci si aspettava

dal 58' Bisoli 6,5 mette in campo grinta e voglia di emergere, con lui in campo si passa dal 2-1 al 2-3

Van de Looi 5,5 ancora in difficoltà nel primo tempo, si riprende con tutta la squadra dopo lo 0 a 2, ma deve dare di più sia in fase di intersizione che in impostazione

Bertagnoli 6,5 primo tempo difficile da interno, spostato in fascia nel suo ruolo, migliora notevolmente

Leris 5,5 inizia con un buon piglio, poi scompare lentamente dalla partita, esce zoppicando dopo aver dato tutto, ma, anche lui, sembra possa dare di più

dal 68' Cavion 6, beccato dal suo ex pubblico, vorrebbe incidere di più, se la cava pur senza eccellere in maniera particolare

Tramoni 6 fatica parecchio da esterno sinistro, meglio quando torna nel suo ruolo naturale, esce all'80'

entra Mangraviti 5, ci si aspetta che l'Ascoli venga fermato col suo ingresso, invece per due volte di testa De Paoli ed Eramo lo anticipano sfiorando la porta bresciana

Bajic 5,5 male servito, quando riesce a farsi vedere sbaglia, accolto bene dai propri tifosi, lui non gli fa male

dal 58' Moreo 7, si procura (come a Frosinone, ma là non fu assegnato) il rigore che ribalta la partita; come Palacio e Bisoli, entra con la squadra in svantaggio, esce con i tre punti

Inzaghi 7,5 legge benissimo le fasi della partita, rimedia ad alcune scelte errate iniziali, cambiando alcuni giocatori, modificando la posizione di altri e intervenendo sugli schemi a seconda dell'andamento della partita. Porta a casa una vittoria meritatissima: anche sullo 0 a 2 la squadra dava l'impressione che poteva recuperarla e così è stato.
L'ingresso tardivo di Chancellor a furor di popolo per Mangraviti, ci è forse costato quattro punti. Anche l'insistere su un Mateju in grave difficoltà appare un errore, quando si potrebbe puntare su altri in quel ruolo, come lo stesso Bertagnoli.
La squadra si issa solitaria al secondo posto, con alcuni punti di vantaggio sulle altre favorite alla promozione, molto del merito è suo.

IL BRESCIA ESPUGNA ASCOLI 3 A 2, GRANDE RIMONTA 25 Settembre 2021
Frosinone Brescia 2-2 le pagelle 21 Settembre 2021
Il Brescia pareggia 2-2 a Frosinone in una partita difficile 21 Settembre 2021
Brescia Crotone 2-2 Le pagelle 19 Settembre 2021

.

.