Il Brescia frana nel secondo tempo 3-1 per il Genoa

Genoa Brescia fotolive
Genoa Brescia fotolive

La staffetta Balotelli-Donnarumma non porta a risultati, il Genoa ribalta il risultato. Corini sbaglia i cambi.
Alla fine dei primi 45' Brescia meritatamente in vantaggio a Genova con un gran gol di Tonali su punizione. Il Brescia è apparso in totale controllo della partita contro un Genoa in crisi, senza idee, molto falloso e nervoso.

L' infortunio di Chancellor preoccupa per la ripresa anche perchè Ayè e Spalek non sono ancora entrati in partita e Balotelli non è mai stato servito a dovere. Joronen attento sull'unica sbavatura di Cistana che si fa bere troppo facilmente alla fine del primo tempo. Non funizona a dovere l' asse Bisoli-Sabelli a destra, molto bene invece a sinistra Mateju-Romulo. Tonali imposta, prende botte e segna. Il Brescia deve stare concentrato e colpire senza pietà, troppo importante vincere dopo la vittoria del Sassuolo ed i pareggi di Lecce e Parma con Juve e Inter a San Siro.
Appena c'è una difficoltà, come l' espulsione di Dessena col Bologna, o l' infortunio di Martella a San Siro, o stasera l' infortunio di Chancellor, la squadra va subito in difficoltà e dalla panchina non arriva nessuno in grado di risolvere i problemi.
Inoltre non possiamo permetterci di schierare due giocatori senza alcuna esperienza a questi livelli e scarsi tecnicamente come Spalek e Ayè, non basta correre per essere buoni giocatori, tra l' altro spesso corrono a vuoto e senza alcun costrutto.


Sono due giocatori non pronti per giocare a questo livello e qualcuno dovrebbe dirlo chiaramente a Corini, prima che sia troppo tardi !
La sostituzione di Balotelli per Donnarumma è stata la resa di Corini : con in campo tre giocatori chiaramente non da serie A, come i due già citati, più un Gastaldello che non può più reggere la difesa con solo due centrali, ma semmai può essere utile solo per fare le barricate gli ultimi dieci minuti quando Corini cambia modulo e schiera i tre centrali, la sconfitta, senza più avere in campo Balotelli, era assicurata.
E dire che il Genoa era allo sbando, con la mossa disperata di schierare quattro punte, Thiago Motta aveva consegnato una squadra scarsa, ai contropiede del Brescia, ma Corini non ne ha saputo approfittare. Di certo incide molto la panchina corta per gli infortuni e la sfortuna dell' infortunio a Chancellor, ma anche Corini ha le sue colpe per aver perso contro la squadra peggiore del campionato.
Tra l' altro anche quando aveva più alternative, come Tremolada, lui insisteva su Spalek trequartista.
Mentre davanti non capisce che Donnarumma e Balotelli devono sempre giocare insieme e non fare la staffetta come nelle ultime due partite: dove è finito il coraggio che ha sempre sbandierato ?
Perdere così, sbagliando la formazione ed i cambi, non va bene, ma speriamo serva di lezione per le prossime partite !

GENOA
Radu, Zapata, Lerager (57' Pandev), Gumus (64' Kouamé), Romero, Ghiglione, Schone, Radovanonic (45' Agudelo), Cassata, Ankersen, Pinamonti.
A disposizione (Marchetti, Jandrei, Berreca, Goldaniga, Sanabria, El Yamiq, Biraschi, Jagiello, Saponara)
Allenatore: Thiago Motta

BRESCIA
Joronen, Sabelli, Mateju, Tonali, Spalek (80' Matri), Chancellor (39' Gastaldello), Cistana, Ayé, Bisoli, Romulo C., Balotelli (71' Donnarumma).
A disposizione (Alfonso, Ndoj, Zmrhal, Morosini, Semprini)
Allenatore: Eugenio Corini

Ammoniti: Sabelli, Tonali, Ankersen, Ghiglione, Agudelo, Pandev, Romero, Radu, Matri

ARBITRO
Rosario Abisso della sezione di Palermo

MARCATORI
Tonali, Agudelo (G), Kouamé (G), Pandev (G),

NOTE
Spettatori 20.000 circa. Angoli 5-3. Recupero 2'pt 4'st.

Brescia e Fiorentina non si fanno male pareggiando 0-0

Napoli 2 Brescia 1 arriveranno anche i punti

Brescia 1 Juventus 2

Udinese 0 Brescia 1 decide Romulo

Il Bologna riporta il Brescia sulla terra 3-4

Il Brescia perde solo di misura 1-0 al Meazza contro il Milan

Un Brescia veramente impressionante 0 -1 a Cagliari

.

.