Amarcord Fiorentina Brescia negli ultimi 40 anni

Categoria principale: Brescia Calcio

Il 15 marzo 1981 il Brescia viene sconfitto a Firenza da un rigore fischiato da Lo Bello e trasformato da Antognoni al 21'

La mia prima trasferta a Firenze vide le rondinelle sconfitte 4 a 3 in una partita rocambolesca catatterizzata da 3 autoreti del Brescia.
L' 8 febbraio 1987 Giorgi dopo appena 2' infila l' attonito Aliboni, un gran gol all' incrocio dei pali di un giovane Nicolino Berti porta il risultato sul 2 a 0 al 27', ma le rondinelle reagiscono con Bonometti al 28' e Gentilini al 32'. Al 41' Gritti, ultimo uomo in barriera tocca di testa e confeziona quello che allora era considerata un'autorete. Al 60' Giorgi insacca un' altra volta nella porta sbagliata con uno svarione incredibile. Al 78' Bonometti riapre la partita, ma nei minuti finali in 4-3 non cambia più.

Il 10 aprile 1993 la Viola va avanti due a zero con la coppia di fenomeni Laudrup-Batistuta, ma un grande Brescia guidato da Lucescu rimonta con un incontenibile Hagi che prima segna un eurogol e poi costringe Mareggini ad una deviazione sui piedi di Raducioiu che a porta vuota non sbaglia.
Il palo impedisce ad Hagi di portare in vantaggio la squadra lombarda.

Il 2 aprile 1995 non c'è storia al Franchi: un ispirato Rui Costa sfoggia due assist al 4' per Di Mauro ed al 12' per Batistuta, poi al 59' segna il 3 a 0. All' 89' fissa il risultato Falchi.

Pesante sconfitta per 5 a 1 anche il 3 maggio 1998, con Batistuta in gol già al primo minuto, poi al 35' Oliveira, al 38' Edmundo, al 40' Batistuta, al 48' Schwarz ed al 53' Hubner entrano nel tabellino.

Il 25 febbraio 2001 comincia l' era Baggio, le rondinelle non solo trovano un punto a Firenze, ma a fine stagione arriveranno anche davanti ai toscani per un punto.
Baggio al 5' con una zampata tra le gambe di un difensore avversario realizza il vantaggio ospite, la difesa bresciana lascia a desiderare nella rimonta dei locali, favorendo i gol di Chiesa al 23' e di Nuno Gomes al 62'. Al 67' ci pensa Baggio con un fantastico gol su punizione a fissare il risultato finale sul 2 a 2.

Il 16 dicembre 2001 è un ex del Brescia a condannare le rondinelle alla sconfitta in pieno recupero, al 92', la squadra allenata da Mancini incappa pero in una dolorosa retrocessione che porta al fallimento della società toscana che sprofonda tra i dilettanti. Riuscirà a tornare in serie A dopo pochi anni grazie ad una serie di aiuti senza precedenti nella storia del calcio italiano nella stagione 2004-05 quando proprio all' ultima giornata il sistema Moggi è costretto a salvare i Della Valle divenuti proprietari della Fiorentina, proprio a scapito del Brescia. Emblematica l'intercettazione telefonica dove Moggi definisce "veri mafiosi" i Della Valle e si preoccupa per salvare la loro squadra.

Il 29 maggio va in scena la farsa con il Brescia di Cavasin ( anc…
Torna la sfida solo nella stagione 2010-2011 il 9 gennaio 2011.
Splendido gol di Diamanti al 30' poi raddoppia Cordova. Sereni favorisce la rimonta dei gigliati con Gilardino e Santana. Nel finale arriva pure il 3 a 2 con Ljajic che condanna un buon Brescia alla sconfitta ed all' ultima retrocessione della storia a fine stagione. LM















Amarcord Juve Brescia 40 anni di sfide a Torino
Amarcord 40 anni di Brescia - Udinese in serie A
Amarcord quaranta anni di Bologna - Brescia in serie A
AMARCORD BRESCIA - CAGLIARI
Amarcord Sampdoria Brescia
Amarcord Brescia-Lazio in serie A al Rigamonti
AMARCORD PARMA - BRESCIA IN SERIE A
Brescia Sassuolo Amarcord Curiosità mai in serie A
AMARCORD Brescia - Atalanta vista dal vivo
Amarcord 40 anni di Roma - Brescia
Amarcord Brescia Torino in serie A ultimi 4 decenni
Amarcord Verona - Brescia ultimi 40 anni
Amarcord - questi gli ultimi 40 anni di Brescia - Inter
Genoa Brescia Amarcord 40 anni di sfide in serie A
Brescia Fiorentina Amarcord 40 anni di sfide in serie A
Quarant' anni di Napoli Brescia in serie A
Amarcord Brescia - Juventus
Udinese Brescia Brescia 40 anni di sfide

.

.