Udinese Brescia Brescia 40 anni di sfide

Categoria principale: Brescia Calcio
Roberto Baggio Brescia Udinese
Roberto Baggio Brescia Udinese

Brescia ed Udinese 40 anni di sfide vissute tutte sugli spalti, si affronteranno per la trentanovesima volta e il bilancio complessivo dei precedenti trentotto incontri vede l'Udinese vittoriosa 13 volte contro le 10 del Brescia. I pareggi sono 15.

La prima volta che vidi l' Udinese a Brescia fu nel 1978-79 in Curva Sud, dove avevo uno sparuto gruppo di friulani accanto, perché negli anni '70 le tifoserie ospiti stavano in piedi accanto a noi che stavamo seduti in parte: non c'era alcuna barriera, né, tanto meno, servizio d' ordine, la Polizia allo stadio non esisteva proprio e tutto filava liscio, con al massimo qualche scaramuccia innocente tra le opposte tifoserie.

Mi ricordo che l' Udinese, neopromossa, era fortissima, dominò la partita con una doppietta di Ulivieri, ma il Brescia si salvò grazie ad un autogol ed al pareggio di Matteoni al 90' che strozzò i cori curiosi dei tifosi ospiti legati ad una cantilena che non terminava mai : " ALE' UDIN ! ALE' UDIN ! ALE' UDIN ! " che non sono ancora riuscito a togliermi dalla mente. L' Udinese stravinse quel campionato e fece il doppio salto dalla serie C alla serie A. Il Brescia ci salì il campionato successivo e nella stagione 1979-1980, da giovane Ultra', mi recai ad Udine in un freddo dicembre, il Brescia pareggiò 0-0 con una clamorosa traversa interna colpita da Penzo al 90', una traversa maledetta, visto che poi si scoprì essere più bassa di qualche centimetro e visto che poi il Brescia dovette retrocedere per una differenza reti negli scontri diretti con Como, Avellino, Ascoli e la stessa Udinese, dopo una decisione cervellotica della Lega che all' ultima giornata stravolse la regola fin lì percepita da tutti, società, mass media e tifosi, condannando così le rondinelle. L' unica nota lieta per me, fu quella di aver conosciuto quel giorno in un Ristorante, sul cammino per lo stadio friulano il mio conduttore e cronista preferito : Ciro Corradini, che però parlava al tavolo in parte mio solo di donne e non di calcio-

.

.