Brutta partita del Brescia a Bologna 2-1

Bologna Brescia serie A 1 febbraio 2020 Fotolive Simone Venezia
Bologna Brescia serie A 1 febbraio 2020 Fotolive Simone Venezia

Pessima prestazione del Brescia a Bologna con clamorosi errori individuali. Ancora una volta rimontato da situazione di vantaggio.

Le rondinelle escono sconfitte senza mai tirare in porta, se non su rigore di Torregrossa che ammonito per proteste sarà squalificato.

La speranza che arrivassero rinforzi è stata disattesa dal mercato invernale e le soluzioni per Corini non ci sono.
Sconfitta pesantissima anche perchè arrivata dopo una prestazione scadente di tutti i giocatori schierati.
Ancora una volta persi punti a partita praticamente finita, dopo i cambi errati di Corini


Corini si presenta al Dall' Ara di Bologna senza Balotelli, squalificato, con Donnarumma ancora in panchina, senza più gli epurati dal mercato invernale Matri, Morosini, Curcio, Magnani e Tremolada e con i due nuovi acquisti, Skrabb influenzato e Bjarnasson in panchina, fuori dagli undici iniziali. Si parte con il collaudato 4-3-1-2 con Sabelli e Mateju laterali, Cistana e Chancellor centrali, Tonali davanti alla difesa con ai suoi lati Dessena e Bisoli, Romulo trequartista, Ayè e Torregrossa di punta.Il Bologna di Mihailovic, acclamato da tutto lo stadio al suo arrivo in panchina, risponde con il suo classico 4-2-3-1 con Skorupski tra i pali, in difesa Mbaye, Danilo, Bani e Denswill, a centrocampo Schouten, Poli, Soriano, Sansone e Orsolini a sostegno dell' esperto Palacio.
Stadio gremito da oltre 20.000 spettatori con un' ampia rappresentanza dei tifosi ospiti.
Al 2' Mateju si fa scavalcare da un lancio lungo per Orsolini, ma poi recupera ribattendo il tiro del centrocampista avversario.
Al 3' ancora un errore di Mateju consente al Bologna di andare al tiro, Chancellor devia con la coscia in corner.
Al 5' il Bologna affonda ancora sulla fascia sinistra del Brescia che si salva in corner con Sabelli.
Al 9' infortunio per Sansone, entra Barrow.
Al 22' ancora un errore di Mateju che innesca Barrow il cui tiro finisce a lato.
Al 28' clamoroso errore di Chancellor, Palacio si invola, ma Joronen ferma l' attaccante avversario con un' uscita prodigiosa.
Al 27' Orsolini si beve Mateju, ma conclude alto.
Al 33' rigore per il Brescia per l' atterraggio di Mbaye su Dessena.
GOOOOOOOOOLLLLLLLLL TORREGROSSA trasforma il rigore,
BRESCIA IN VANTAGGIO !!!
Al 43' Mbaye crossa dalla mancina con Mateju sorpreso, Orsolini si gira indisturbato da Chancellor ed infila da pochi metri Joronen e pareggia.
Il Brescia ancora una volta, l' ennesima, non riesce a rimanere in vantaggio in questo campionato.
Al 45' Orsolini si beve Mateju, arriva la palla a Palacio che a porta spalanca si mangia il vantaggio tirando a lato.
Uno ad uno alla fine del primo tempo con un solo tiro in porta per parte.
Bologna più pericoloso grazie alle amnesie di Mateju in fascia ed ad un Chancellor sotto gli standart a cui ci ha abituati.
Il Bologna crea occasioni, ma le spreca clamorosamente, il Brescia fatica a fare gioco con le punte poco servite da un centrocampo senza idee.
Ayè avulso dalla manovra, Torregrossa volonteroso, ma poco servito, crea l' azione del rigore e la trasforma Tonali opaco, Romulo sbaglia tutte le giocate avute a disposizione, Dessena si procura il rigore del vantaggio, ma con Bisoli pensano praticamente solo ad interdire le folate degli emiliani, con risultati alterni.
Cistana è l' unico a non farsi notare negativamente, mentre la squadra appare in difficoltà, soprattutto sulla solita fascia mancina dove Mateju sembra un dilettante delle categorie più inferiori possibili.
Al 54' ancora un clamoroso errore di Mateju che perde la palla da solo, si salva nella mischia la difesa bresciana, Corini osserva, ma non interviene a sistemare la fascia sinistra anche perchè l' alternativa è solo Martella che di garanzie finora ne ha date poche.
Al 56' Corini cambia modulo : 5-3-2 con Romulo da trequartista a laterale sinistro e Mateju centrale.
Col cambio modulo il Brescia subisce subito l' azione del Bologna che trova il primo tiro nello specchio della porta dopo il gol di Orsolini, ma Joronen è reattivo e sventa il periolo con una grande parata.
Al 61' entra Martella in fascia al posto di Dessena, va in fascia e Romulo torna a cenrocampo come mezzala, confermato il 5-3-2.
Al 64' da un recupero di Martella, Torregrossa parte in contropiede, contatto con Mbaye sul limite dell' area, Doveri non concede il rigore e la Var non interviene.
Al 69' Joronen para il colpo di testa di Soriano e poi nell' azione seguente non si fa sorprendere dal diagonale poco potente di Barrow.
Entra al 71' Ndoj, esce un Romulo insufficiente per il Brescia, Skov Olsen prende il posto di Orsolini.
Mateju rischia respingendo di gomito in area, essendo il braccio attaccato al corpo, Doveri non fischia.
al 77' entra Donnarumma relegato in panchina anche oggi, esce un Ayè poco incisivo e spesso avulso dalla manovra.
Due minuti da incubo per le rondinelle, errori clamorosi di Joronen coi piedi che regala il corner, Sabelli sbaglia l' uscita dalla difesa, Cistana cicca la palla e la lascia a Skow Olsen che da due metri grazia le rondinelle sparando contro la traversa.
All' 81' Mihailovic inserisce una punta per un difensore, esce Mbaye, entra Santander, sbilanciando clamorosamente la sua squadra verso l' attacco.
Santander cicca clamorosamente la palla, ma così facendo si libera in area solo davanti a Joronen, il suo diagonale si spende però sul fondo.
Pasticcio finale del Brescia e Bani punisce dalla solita azione da calcio d' angolo:
altri punti buttati nel finale quando lo scorso campionato il Brescia vinceva le partite, quest' anno le perde, decisiva la palla persa in attacco da Bisoli ed il liscio clamoroso di Cistana che libera l' avversario in area.

Tabellino Bologna Brescia 2-1 (1-1 pt)

BOLOGNA
Skorupski, Mbaye (81' Santander), Bani, Danilo, Denswil, Poli, Schouten, Orsolini (71' Skov Olsen), Soriano, Sansone (11' Barrow), Palacio. A disposizione (Da Costa, Sarr, Corbo, Boloca, Dominguez, Svanberg Allenatore: Sinisa Mihajlovic

BRESCIA
Joronen, Sabelli, Cistana, Chancellor, Mateju, Bisoli, Tonali, Dessena (60' Martella), Romulo C. (71' Ndoj), Ayè (77' Donnarumma), Torregrossa. A disposizione (Alfonso, Andrenacci, Gastaldello, Mangraviti, Spalek, Bjarnason) Allenatore: Eugenio Corini

Arbitro: Daniele Doveri della sezione di Roma 1.
Marcatori: Torregrossa ('37) [R], Orsolini (44'), Bani (89')

Ammonizioni: Mbaye, Danilo, Poli, Romulo, Torregrossa
Espulsioni: nessuna
Note: recupero 4' pt e 4 st'
Spettatori: 21665

Brescia beffato anche dal Milan 0 1

Il Brescia pareggia 2-2 al Rigamonti contro il Cagliari

Il Brescia si schianta 5 a 1 per la Sampdoria

Brescia castigato ancora nel recupero 1-2 per la Lazio

Il Brescia regala il pareggio a Parma 1 - 1

Il Brescia frena ancora 0 2 con il Sassuolo

Al Rigamonti il Brescia asfalta il Lecce 3 a 0

Il Brescia riaccende la speranza 0 1 alla spal

Il Brescia in caduta libera 0 3 contro l'Atalanta

Il Brescia frana nella ripresa Roma 3 Brescia 0

Il Brescia sprofonda in casa 0 4 con il Torino

Troppi errori a Verona finisce male Hellas 2 Brescia 1

Non basta un Brescia arrembante Brescia 1 Inter 2

Il Brescia frana nel secondo tempo 3-1 per il Genoa

Brescia e Fiorentina non si fanno male pareggiando 0-0

Napoli 2 Brescia 1 arriveranno anche i punti

Brescia 1 Juventus 2

Udinese 0 Brescia 1 decide Romulo

Il Bologna riporta il Brescia sulla terra 3-4

Il Brescia perde solo di misura 1-0 al Meazza contro il Milan

Un Brescia veramente impressionante 0 -1 a Cagliari

.

.